Logos Italia

loading...


MIS. 3.5.1_01 “AIUTI ALLE IMPRESE IN FASE DI AVVIAMENTO”

Finalità L’obiettivo della presente misura consiste nel sostenere i nuovi soggetti e le nuove idee favorendo la creazione di imprese.

Beneficiari Piccole imprese non quotate fino a cinque anni dalla loro iscrizione al registro delle imprese che non hanno ancora distribuito utili e che non siano state costituite a seguito di fusione.

Settori di attività Le piccole imprese saranno considerate ammissibili se esercitanti una attività identificata come prevalente, rientrante in uno dei seguenti codici ATECO ISTAT 2007: B - Estrazione di minerali da cave e miniere, esclusivamente per le divisioni 08 e 09; C - Attività manifatturiere ad esclusione delle divisioni 12 e 19; D - Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata, esclusivamente per il codice 35.30; E - Fornitura di acqua, reti fognarie, gestione dei rifiuti e risanamento; F - Costruzioni; G - Commercio all'ingrosso e al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli, ad eccezione dei codici 46.21.21- 46.35, 47.11, 47.19.10 ; H - Trasporto e magazzinaggio, esclusivamente per i seguenti codici: 49.32-49.42; I - Attività dei servizi di alloggio e ristorazione ad eccezione dei gruppi: 55.90.10/55.90.20/56.10.12/56.10.50/56.29.10/56.29.20; J - Servizi di informazione e comunicazione ad esclusione della divisione 60 e dei gruppi 63.9163.99; M - Attività professionali, scientifiche e tecniche; N - Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese; Q - Sanità e assistenza sociale; S - Altre attività di servizi, con esclusione della categoria 96.04.2.

Investimento

Il costo totale ammissibile del progetto presentato a valere sul presente non deve essere inferiore a 250.000,00 (duecentocinquantamila) euro.

Procedura valutativa

A sportello

Misura dell’Aiuto

Contributi in conto capitale fino a una misura massima pari al 80 % della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.

L’importo massimo dell’aiuto concedibile è pari a € 800.000,00 (ottocentomila).

L’impresa dovrà possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare che dovrà essere comprovata nella misura stabilita del 20 % dell’importo dell’investimento e dovrà essere documentata mediante attestazione bancaria a corredo della domanda di partecipazione.

Spese ammissibili

·opere murarie, il cui importo non può superare il 40% della spesa totale ammissibile. In caso di programmi di investimento che riguardano interventi su immobili, i progetti devono essere resi a livello di progettazione esecutiva; · impianti, macchinari e attrezzature; · servizi di consulenza (tali servizi non sono continuativi o periodici ed esulano dai costi di esercizio ordinari dell’impresa connessi ad attività regolari quali la consulenza fiscale, la consulenza legale e la pubblicità ed entro il limite 50% dei costi ammissibili, fino a max € 15.000,00.

Gli attivi acquisiti devono essere nuovi; i costi sono ammissibili se sono utilizzati esclusivamente nello stabilimento beneficiario dell’aiuto sono acquistati a condizioni di mercato da terzi che non hanno relazioni con l’acquirente.

Dotazione finanziaria

€ 30.000.000 (trentamilioni)

Termini di presentazione della domanda

Le domande devono essere inviate a partire dalle ore 9.00 del 25/09/2017 fino alle ore 12.00 del 05/10/2017.