Logos Italia

loading...


MIS. 3.5.1_02 “AIUTI ALLE IMPRESE IN FASE DI AVVIAMENTO - REGOLAMENTO N. 1407/2013 “ DE MINIMIS””

Finalità

L’obiettivo della presente misura consiste nel favorire la nascita di piccole impresattraverso incentivi diretti finalizzati all’acquisizione di attivi materiali e immateriali.
Beneficiari

Le imprese ammissibili sono le piccole imprese non quotate fino a cinque anni dalla loro iscrizione al registro delle imprese, che non hanno ancora distribuito utili e che non sono state costituite a seguito di fusione. Per i soggetti ammissibili ed equiparati alle imprese non soggetti all’obbligo di iscrizione al registro delle imprese, il periodo di ammissibilità di cinque anni può essere considerato a partire dal momento in cui viene avviata la attività economica o sono soggetti a imposta per tale attività.
altri soggetti, operanti in attività di natura imprenditoriale, in forma singola.

Settori di attività

Le piccole imprese di cui alla precedente lettera a) che esercitano un’attività identificata come prevalente, rientrante in uno dei seguenti codici ATECO ISTAT 2007:
B) estrazione di minerali da cave e miniere;
C) attività manifatturiere;
D) fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;
E) fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento;
F) costruzioni
G) commercio all’ingrosso e al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli;
H) trasporto e magazzinaggio;
I) attività di servizi di alloggio e ristorazione;
J) servizio di comunicazione e informazione;
M) attività professionali, scientifiche e tecniche;
N) noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese;
Q) sanità e assistenza sociale;
R) attività artistiche di intrattenimento e divertimento;
S) altre attività di servizi, con esclusione dei codici 94 e 96.09.03.


Investimento

Il costo totale ammissibile del progetto presentato a valere sul presente non deve essere inferiore a 30.000,00 (trentamila euro) e superiore a 250.000,00 (duecentocinquantamila euro).


Procedura valutativa

A sportello


Misura dell’Aiuto

Gli aiuti di cui al presente Avviso sono concessi sulla base di quanto previsto dal Reg. n. 1407/2013 “de minimis” e nella forma di contributi in conto capitale fino a una misura massima pari al 75% della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.
Il destinatario deve possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare che dovrà essere documentata mediante attestazione rilasciata da un istituto di credito comprovante la solidità dell’impresa istante, nonché la reale capacità di fare fronte sia alla quota di cofinanziamento a proprio carico che alle esigenze tecniche e agli impegni finanziari assunti, allegata a corredo della domanda di partecipazione.


Spese ammissibili

Opere edili di ristrutturazione su edifici già esistenti nella misura massima del 40% del progetto ammesso;
impianti, macchinari, attrezzature nuovi di fabbrica e conformi alle normative comunitarie;
software, servizi ecommerce, servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione (tali servizi non sono continuativi o periodici ed esulano dai costi di esercizio ordinari d’impresa connessi ad attività regolari quali la consulenza fiscale, la consulenza legale e la pubblicità).


Dotazione finanziaria

€ 20.000.000 (ventimilioni)


Termini di presentazione della domanda

Le domande devono essere inviate a partire dalle ore 9.00 del 20/09/2017 fino alle ore 14.00 del 10/10/2017.